giovedì 30 novembre 2017

Ipotesi ampliamento Carosello. Audizione in Regione Lombardia. Il mio intervento a tutela del Parco degli Aironi.



AUDIZIONE REGIONE LOMBARDIA di Giovedi 30 novembre 2017
Presso la V   COMMISSIONE Territorio e Infrastrutture.




Gentilissimo Presidente e membri della V Commissione, il mio  intervento vuole dare un contributo a favore della salvaguardia del nostro territorio   mai come in questo momento sotto attacco di chi  vuole cederlo all’ampliamento del Centro Commerciale Carosello.

Il mio intervento vuole raggiungere anche il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni che insieme alla Giunta è chiamata a decidere se aprire o non aprire il tavolo per l’accordo di programma come richiesto dai Sindaci di Carugate e Cernusco sul naviglio.

In un contesto di forte urbanizzazione come quello della cintura milanese, la sfida della Regione e delle  nostre comunità per il prossimo futuro è quella di tutelare l’ambiente e di renderlo fruibile alle famiglie come luogo di benessere  e spazio per il tempo libero.

La stessa Regione Lombardia  con la legge    Regionale 17 novembre 2016 n. 28,  Riorganizzazione del sistema lombardo di gestione e tutela delle aree regionali protette e delle altre forme di tutela presenti sul territorio, tutela e promuove le aree verdi proprio perché intende consolidare la conservazione e la valorizzazione del patrimonio naturale e dei valori paesaggistici del territorio!!
Nel hinterland milanese  e in particolare  nel  territorio della Martesana abbiamo la fortuna di aver mantenuto ampi spazi verdi   confluiti nel PLIS Parco Est delle Cave, situato tra i comuni di Cernusco , Carugate, Brugherio Cologno Monzese e Vimodrone,    che   ha preservato il territorio dall’urbanizzazione mantenendo ampi spazi   che possono essere tutelati e resi fruibili.

Inaugurato nella primavera del 2003  il Parco degli Aironi è parte integrante del PLIS  dopo che nel 1996, a seguito di una accordo con la società concessionaria, l’Amministrazione comunale   aveva chiesto e ottenuto la cessione gratuita dell’area e la riqualificazione della stessa con ingenti opere di piantumazione e bonifica

Il  Parco ha una superficie  di 80.000 mq ma nei prossimi anni, esaurendosi la possibilità di escavazione   nella vicina cava    potrà favorevolmente allargarsi. 

Il Parco Blu degli Aironi sorge su un terreno pianeggiante ricoperto da una fitta e variegata vegetazione. Percorrendo in discesa i sentieri che lo attraversano, si arriva alle sponde di un laghetto preservato da qualsiasi opera di urbanizzazione.

Ecco sarebbe stato interessante che questa audizione si fosse svolta all’interno del Parco per rendersi conto di come è bello il verde che si è creato intorno all’ex cava. Per questo invito il Presidente e la commissione quanto prima  a una visita presso il Parco.

Purtroppo in questi anni il Comune di Cernusco non ha finanziato la manutenzione ordinaria necessaria al mantenimento del parco in buone condizioni; come anche    i 5 comuni che partecipano al comitato di gestione del PLIS    ,  Cernusco  , Carugate, Cologno Monzese, Vimodrone e Brugherio nulla hanno fatto per potenziare e rendere fruibile il Parco Est delle Cave e non hanno raccolto l’opportunità di allargare i confini del parco accorpandosi con altri PLIS oppure aderendo a un Parco Regionale, che avrebbe dato in questo caso , la possibilità di ricevere contributi regionali.

 Ad oggi è  in vigore la convenzione del 2009 che riconosce l’intero parco degli Aironi come parte integrante del Parco Est delle Cave.

Passando al tentativo di  invasione del parco   perpetrato dal progetto dell’ampliamento del centro commerciale riteniamo di dover sottolineare che l’ampliamento sul Parco non è cosi necessario come si vuol far credere   in quanto     Eurocommercial aveva precedentemente pensato  di ampliarsi sul terreno agricolo tra il Carosello e la tangenziale Est, tanto è vero che lo stesso Eurocommercial  ne acquistò  l’intera area nel 2012.

Area poi sottoposta a vincolo in quanto terreno agricolo  e quindi non più disponibile per ampliamenti.

E’ imbarazzante  quindi  pensare che un area agricola non sia disponibile per un ampliamento e che lo sia invece un parco pubblico.

Se veramente si fosse voluto mettere in campo i vantaggi  che il Carosello attesta come conseguenti all’ampliamento, ossia maggior occupazione, miglior viabilità , contributo alla manutenzione del parco, oneri di urbanizzazione, la proprietà avrebbe proposto all’amministrazione di Carugate    l’ ampliamento solo su una parte dei 60.000 mq di parcheggio antistante senza ulteriore consumo di suolo .  

Comprendete da voi che un parco con laghetto in cui andrebbe ad insistere la muraglia del centro commerciale deturperebbe definitivamente l’equilibrio ambientale esistente ad oggi oltre a creare preoccupazione per la falda acquifera che potrebbe venire toccata dagli scavi.

L’ampliamento inoltre ha possibili ripercussioni negative sullo sviluppo del commercio locale, sull’aumento del traffico e conseguente  aumento  dello smog oltre a  incidere negativamente sulla qualità dell’aria.  E in questo caso inciderebbe negativamente anche sul consumo di suolo aggravato dal fatto che in questo caso  si parla di un parco comunale  alberato.


Per quale motivo quindi  il Carosello vuole costruire nel Parco per perseguire i propri interessi e vantaggi?!

Non è certo per la compensazione con Cernusco sul naviglio in quanto il verde che acquisterebbe da dare  al comune tra il Parco dei Germani e Ronco  è già verde e non porterebbe nessun valore aggiunto al benessere ambientale. Anzi   sicuramente perderemmo un bosco.

Non è certo per gli oneri che darebbe a Carugate che invece con un ampliamento esclusivo sul proprio territorio avrebbe maggior vantaggi economici e strutturali.

Non è certo per i posti di lavoro. Dal 2014 al 2017  i lavoratori  sono già  aumentati  di 414 unità (da 1.100 a 1.514 occupati). Più del precedente obiettivo di 250 nuovi occupati presentati nell’atto di indirizzo in consiglio comunale nel 2014

Non è certo per il miglioramento della viabilità di cui mancano riscontri importanti da parte di Serravalle. 

Non è certo per la compensazione ai comuni limitrofi che sarebbe dovuta  anche senza l’invasione del parco e che avrebbe creato le condizioni per una Responsabilità Sociale d’Impresa del Carosello nei confronti del PLIS.

Sono troppe le domande senza risposta che pongono seri dubbi e preoccupazioni sulla   proposta di Eurocommercial.

Un ampliamento di un centro commerciale su un parco pubblico, e per di più alberato,  desta preoccupazione nei cittadini e creerebbe un  grave  precedente in controtendenza con le leggi regionali che tutelano e promuovo il territorio.

Dobbiamo invece lavorare tutti insieme , in quanto  è nell’interesse di tutti i cittadini con il  Presidente Maroni in prima fila  insieme ai Sindaci del Parco Est delle Cave,  al fine    di    tutelare le aree verdi esistenti,  ampliandole se possibile  con nuove compensazioni che recuperino aree dismesse e le trasformino in aree verdi e in  nuovi corridoi ecologici.

A questo siamo chiamati. Ad amare la natura, a tutelarla e a renderla fruibile per noi e per le nuove generazioni a cui dobbiamo dare un futuro di speranza.

 Grazie.

Claudio Gargantini - Capogruppo Cernusco Civica.
Consigliere comunale Cernusco sul naviglio

qui il link del mio intervento in commissione.



 

martedì 21 novembre 2017

Segnalazione scarico abusivo dei volantini informativi Ecuosacco e Raccolta Rifiuti



Da: claudio.gargantini [mailto:claudio.gargantini@pec.it]
Inviato: martedì 21 novembre 2017 20:48
A: pec municipio ; zacchetti ; silverio Pavesi
Cc: fortunato napoli ; claudio gargantini
Oggetto: SEGNALAZIONE SCARICO ABUSIVO

I volantini informativi per Ecuosacco e Raccolta Rifiuti sono stati trovati abbandonati negli scatoloni nel boschetto del Fontanile dietro alla via Falcone e Borsellino da un nostro concittadino.
Chiediamo di conoscere i motivi di tale azione da parte di chi aveva la responsabilità della distribuzione, come verrà recuperata l'azione informativa nei confronti delle famiglie cernuschesi e quale contravvenzione è prevista alla Cem per scarico abusivo?
In allegato le foto degli scatoloni con i volantini e a richiesta posso fornire il nome del cittadino che ha scoperto lo scarico abusivo nel bosco.

Cordiali saluti
 

Claudio Gargantini
Consigliere comunale
capogruppo Cernusco Civica

 335.6920669

 https://www.facebook.com/cernuscocivica/ 


giovedì 16 novembre 2017

Censimento degli alberi. Accesso agli atti

La minaccia dell'abbattimento di parte del bosco comunale del Parco degli Aironi per fare spazio al'ampliamento del centro commerciale Carosello  è un occasione affinché i cittadini sensibili all'ambiente chiedano il censimento delle piante e lo stato di gestione del bene pubblico ambientale  dovuto da chi amministra il nostro territorio. 
Ecco il motivo della mia richiesta di accesso agli atti sollecitata dalle associazioni  e dai movimenti che stanno lavorando affinché il Parco degli Aironi venga riqualificato e reso fruibile alle famiglie insieme a tutto il Parco est delle Cave.




Si perché la vera sfida a cui è chiamata la politica delle nostre comunità è quella, all'interno di un territorio urbanizzato come quello dell'hinterland milanese, di tutelare e rendere luoghi di benessere il verde e l'ambiente naturale. 






Ringrazio Anna che ha preparato la richiesta presentata anche da Lorella Villa del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle.
                             



C.a. Sindaco di Cernusco S/N 
                                                                                Ermanno Zacchetti

                                           OGGETTO: Accesso agli atti
lI sottoscritto Claudio Gargantini  in qualità di Consigliere Comunale del Comune di Cernusco sul Naviglio 
                                                              chiede
di esercitare il diritto di accesso agli atti e di conseguire le seguenti informazioni riguardanti la nostra comunità attraverso la richiesta di estrazione in carta semplice dei seguenti documenti:

  • ·       Registro alberi monumentali locali
  • ·       Estrapolazione del censimento e classificazione degli alberi presenti all’interno del Parco degli Aironi ovvero del Catasto degli alberi del nostro comune come previsto dalla legge 10/2013
  • ·       Ultima relazione sullo stato della flora all’interno del Parco degli Aironi. Eventi infestanti, muffe, patologie della flora etc..
  • ·       Capitolato d’appalto e estremi dell’azienda che si occupa del registro e della salute degli alberi cernuschesi, nella fattispecie nel Parco degli Aironi.
  • ·       Bilancio arboreo di fine mandato
  • ·       Stato di attuazione della legge sulla piantumazione di un albero per ogni nuovo nato
  • ·       Patrimonio arboreo cernuschese
  • ·       Determine  , delibere o atti che abbiano autorizzato l’abbattimento, lo spostamento di piante nel parco degli Aironi dal 2012 al 2017.


La documentazione è da inviare agli indirizzi pec indicati, nei tempi previsti dai Regolamenti.

Cordiali saluti 

Claudio Gargantini
Consigliere comunale
capogruppo Cernusco Civica

 335.6920669
 https://www.facebook.com/cernuscocivica/ 

martedì 14 novembre 2017

PROJECT FINANCING PER RISTRUTTURAZIONE CENTRO SPORTIVO. ACCESSO AGLI ATTI




Richiesta di accesso agli atti riguardante il Project Financing e le relative relazioni degli uffici comunali dopo il passaggio in Giunta, la richiesta di parere alla Consulta dello Sport e la risposta del Sindaco nell'ultimo consiglio in cui essendo terminato l'iter  dichiarava  il Project pronto a essere portato in un prossimo consiglio. 
Il Project è solo un inizio delle varie ristrutturazioni di cui ha necessità il nostro centro sportivo di via Buonarroti ( campi di calcio in sintetico, nuovi spogliatoi, sistemazione  campi calcetto, rifacimento tribuna Scirea, copertura Tribuna, Clu house, sistemazione spogliatoi e palestre,  nuovi spazi Rugby , solo per citarne alcuni) senza dimenticare quello di via Boccaccio ( sistemazione campi calcetto, spazio verde da trasformare in campo sportivo, pista di m-bike e altro ancora)
Occorre comprendere cosa è inserito nel Project e cosa no;  oltre a  capire le ragioni delle  proposte dell' amministrazione sulle ristrutturazioni sportive chiedendo di chiarire riguardo ogni percorso di ristrutturazione, finalità, percorso e risultato atteso. 
A questo proposito potrà lavorare anche la Commissione Educazione e Culture, in cui è inserito lo sport, per dare indicazioni e suggerimenti su come affrontare le sfide riguardanti le strutture che sono gli strumenti grazie ai quali tanti cittadini possono trovare un luogo dove fare attività sportiva. 



Da: claudio.gargantini [mailto:claudio.gargantini@pec.it]
Inviato: lunedì 13 novembre 2017 23:55
A: pec municipio
Cc: ermanno zacchetti ; fortunato napoli ; pietro melzi ; CLAUDIO GARGANTINI
Oggetto: bando project - accesso agli atti

Buona sera la presente per richiedere copia del bando  Project presentato da Enjoy e relative documentazioni degli uffici in riferimento ad esso.
Cordiali saluti 

Claudio Gargantini
Consigliere comunale
capogruppo Cernusco Civica

 335.6920669
 https://www.facebook.com/cernuscocivica/ 

giovedì 9 novembre 2017

Pulizia Parco di Insieme per Crescere - Richiesta di accesso agli atti.



Insieme per Crescere è la pagina facebook di Nic , Nuove Idee di Comunicazione, agenzia di comunicazione e marketing, che sta sponsorizzando l'idea dell'ampliamento del Carosello sul parco degli aironi. 
L?iniziativa riguardante la pulizia del parco era stata precedentemente negata a associazioni ambientalistiche. 
La mia richiesta di accesso agli atti rafforza quella della collega consigliera Roberta Ronchi di Carugate e vuole verificare la correttezza degli atti oltre che le motivazioni del diniego ricevuto, per la stessa iniziativa, dalle associazioni ambientaliste.


Da: "claudio.gargantini" claudio.gargantini@pec.it
Cc: "fortunato napoli"silverio Pavesi" "alessandro duca" "pietro melzi "
Data: Thu, 9 Nov 2017 00:03:45 +0100
Oggetto: richiesgta documenti



Al Sindaco di Cernusco Sul Naviglio 
Buongiorno, il sottoscritto Claudio Gargantini, in qualità di Consigliere Comunale del Comune di Cernusco sul naviglio chiede di esercitare il diritto di accesso agli atti attraverso la richiesta di estrazione in carta semplice dei seguenti documenti:
  • Permesso rilasciato a Insieme per Crescere  per un'operazione effettuata il 6 ottobre scorso all'interno di Parco Aironi. Operazione resa pubblica con video e ripresa da diversi giornali. Ecco il link sulla pagina facebook di Insieme per Crescere.

  •  la domanda inoltrata da Insieme per crescere per l'iniziativa del 6 ottobre. 

  • Eventuale delibera o determina che autorizza lavori di manutenzione all'interno del Parco Aironi


La documentazione è da inviare all'indirizzo pec sopraindicato,  nei tempi previsti dai Regolamenti.

Cordiali saluti

Claudio Gargantini
Consigliere comunale
capogruppo Cernusco Civica

 335.6920669

 https://www.facebook.com/cernuscocivica/ 

ecco gli screenshot della pagina facebook di Insieme per Crescere sul tema permessi richiesti e rilasciati dal comune. 




mercoledì 8 novembre 2017

Richiesta di audizione sul Carosello in Regione Lombardia



Da: "claudio.gargantini" claudio.gargantini@pec.it

Data: Wed, 8 Nov 2017 22:58:01 +0100
Oggetto: richiesta audizione


Al Presidente della IV Commissione attività produttive
 Al Presidente della V Commissione territorio

Il sottoscritto  CLAUDIO GARGANTINI nato a CERNUSCO SUL NAVIGLIO il 7 GENNAIO 1963  residente a CERNUSCO SUL NAVIGLIO 

in qualità di Consigliere Comunale del Comune di Cernusco Sul Naviglio,  
chiedo di essere ascoltato in occasione delle audizioni in via di calendarizzazione rispetto ai contenuti del progetto di ampliamento del Centro Commerciale Carosello.
 Da fonti di stampa ho appreso che diverse associazioni del territorio hanno presentato richiesta di convocazione audizioni su questo argomento e che, in occasione di un incontro svoltosi il 2 ottobre 2017 fra i Sindaci dei Comuni e il Sottosegretario Regionale, sarebbe emersa la volontà da parte di Regione Lombardia di esprimere un proprio orientamento per il corrente mese.

Rimango in attesa
cordiali saluti 

Claudio Gargantini
Consigliere comunale
capogruppo Cernusco Civica

 335.6920669

 https://www.facebook.com/cernuscocivica/ 

venerdì 3 novembre 2017

Sport a Cernusco. Ne discutono i consiglieri comunali in commissione

Ottima iniziativa del Presidente della commissione consiliare Educazione e Cultura, Maurizio Rosci, che convoca la commissione per Mercoledi 8 novembre alle ore 18 per parlare di Programmazione della commissione in ambito sportivo dando cosi la possibilità ai consiglieri comunali di svolgere quel ruolo di indirizzo e controllo verso l'Amministrazione. 

Bando Enjoy presentato  sullo sviluppo del Centro Sportivo e  nuova area a disposizione del centro  di via Buonarroti a nord dello stesso,; rifacimento della tribuna Scirea e degli spazi spogliatoi del Rugby; bando a evidenza pubblica del tennis e  rilancio  del  centro sportivo di via Buonarroti; sono questi e tanti altri i possibili punti sui cui confrontarsi;  anche se sottolineo in particolare modo l'importanza che le commissioni consiliari possano tornare a lavorare e  a occuparsi,   ancor prima della discussione in commissione dei punti che andranno in  consiglio comunale,  dei temi che compongono la vita cittadina e l'attività amministrativa.

La commissione è aperta al pubblico e invitiamo l'Amministrazione a darne evidenza anche sul sito comunale.




Claudio Gargantini 
consigliere comunale
capogruppo Cernusco Civica. 




giovedì 2 novembre 2017

Sito comune Cernusco da aggiornare con i riferimenti della Giunta.


Da: Gargantini Claudio
Inviato: giovedì 2 novembre 2017 15:53
A: ZACCHETTI Ermanno; SEGRETARIO
Cc: Gargantini Claudio
Oggetto: riferimenti giunta sul sito

Comunicazione verso il Sindaco e la giunta. 
Occorre migliorare i riferimenti a cui i cittadini possono scrivere e/o chiamare per dare seguito alla disponibilità della giunta verso i consiglieri e i cittadini. 
Purtroppo ad oggi dopo 5 mesi dalle elezioni i riferimenti non sono ancora pubblicati sul sito del comune. 
Se ci dovesse essere una scelta precisa atta ad indirizzare tutte le mail a un unico indirizzo sarebbe utile che lo stesso venisse inserito sotto ogni curriculum dell'assessore. 
Grazie per il riscontro
 Saluti


Claudio Gargantini
Consigliere Comunale
Capogruppo Cernusco Civica

335.6920669
  








domenica 29 ottobre 2017

PizzAut per nutrire l'inclusione

PizzAut la pizzeria gestita dai giovani autistici. Dalla passione per le persone e per quelle spesso escluse dall'ambito sociale e lavorativo  nasce questo progetto di Nico Acampora.

Fai la tua donazione per sostenere il progetto di cliccando qui

Se posso sognare mi piacerebbe ritrovare  pizzAut all'interno di uno dei nostri centri sportivi di Cernusco;  visto che lo sport di suo è già inclusivo  un locale gestito dalle persone autistiche sarebbe un ulteriore buon segnale in tal senso. 



L'inclusione sociale è la libertà di sentirsi ed essere TUTTE 

sabato 28 ottobre 2017

La maggioranza sceglie anche il vice presidente del Consiglio

Mercoledi scorso la maggioranza ha votato vice presidente del consiglio comunale,  su proposta di Gianluigi Frigerio,  Daniele Cassamagnaghi  consigliere di Forza Italia.
Il consigliere, che ha tutti i numeri e l'esperienza per ricoprire il ruolo, è già  Presidente della Commissione Bilancio e Affari istituzionali.  
A Daniele ho chiesto di non sommare più cariche  mentre sarebbe stato utile da parte sua  un segno di distensione dopo le polemiche interne all'opposizione sull'esclusione di Sinistra per Cernusco dalle nomine nelle consulte e commissioni. 
Ho quindi proposto alla carica di vice presidente Lorella Villa consigliere del Movimento 5 Stelle. 
Purtroppo Cassamagnaghi non ha ritenuto di ritirare la sua candidatura e ha ricevuto il supporto della maggioranza  prendendo 12 voti,  mentre l'opposizione ha votato compatta per Lorella Villa portandole 7 voti . 
Sarebbe stato un bel segno  se la maggioranza avesse votato scheda bianca e lasciato all'opposizione l'onore di scegliere la vice presidente del consiglio. 
Purtroppo cosi non è stato. 
Si continua a collaborare ugualmente augurando a Cassamagnaghi buon lavoro. 

Claudio Gargantini
Consigliere comunale 
capogruppo Cernusco Civica.

giovedì 26 ottobre 2017

Cernusco Civica sulle linee programmatiche del Sindaco Zacchetti

Ecco il mio intervento riguardante le linee programmatiche presentate dal Sindaco Zacchetti nel consiglio comunale di Mercoledi 25 ottobre 2017

CERNUSCO CIVICA farà la sua parte   per contribuire a migliorare  la città attraverso proposte  utili  per il bene comune, una critica costruttiva e  senza abdicare al ruolo di indirizzo e controllo tipico del  mandato consiliare ricevuto.
A questo proposito chiediamo al Presidente del Consiglio di vigilare e intervenire sulla correttezza riguardante l’accesso agli atti, affinché  non si ripetano come negli anni passati le lungaggini nei tempi  di risposta    e la relatività della documentazione ricevuta    che impediscono una puntuale  azione di controllo a cui sono tenuti   come da mandato i consiglieri comunali.
Ripercorrendo le linee programmatiche  presentate questa sera  dal Sindaco Zacchetti  ci teniamo a sottolinearne alcune e a proporne altri   nella certezza che la richiesta  di collaborazione fatta dal sindaco Zacchetti   alle forze di minoranza trovi ascolto e possa essere inserita nelle azioni di cui possano beneficiarne la città e  le persone di Cernusco.
Purtroppo essendo entrato in carica solo questa sera il Regolamento non mi ha permesso di presentare osservazioni al Dup nei tempi richiesti.
Chiediamo  cosi  che anche le nostre proposte e quelle della  minoranza possano essere materia di riflessione e aggiornamento  del  documento presentato.

Il titolo   UNA CITTA’ BELLA PER TUTTI è senz’ altro accattivante; e chi non la vorrebbe?! La sfida è sempre quella di fare seguire al cosa il come  e il come sia efficace nel raggiungimento dell’obiettivo prefissato

Una città è bella per tutti quanto sa farsi prossima alle persone e ai loro bisogni    .Un proclama  sicuramente impegnativo sottolineato più volte in campagna elettorale da Ermanno Zacchetti che ha precisato come  la sua essere una politica che non lascia indietro nessuno. Un  proclama impegnativo  che nasconde sempre il pericolo che lo stesso  non venga attuato.  . A questo proposito faremo la nostra parte per verificare che le azioni di questa amministrazione tengano sempre conto di questa importante dichiarazione.  

La città che si fa prossima
Condividiamo che la città che si fa prossima sia un  segno di attenzione verso il benessere di tutti a partire dai più deboli, ricerca del benessere sottolineato  anche nel  programma elettorale di Cernusco Civica.
La politica che non lascia indietro nessuno  deve essere per questa Amministrazione e per tutto il consiglio comunale uno stimolo  all’  ascolto continuo delle esigenze delle nostre concittadine e dei nostri concittadini affinché le parole e i buoni propositi si trasformino   in azioni concrete.
Tra i tanti punti riguardante il sociale proposti dall’ Amministrazione ci sentiamo di proporne uno qui assente, ossia il progetto Papà separati che mira a sostenere in chiave psicologica ed economica i padri separati nella fase di ripartenza per la propria nuova vita soprattutto dove ci siano figli minori a cui dare anche una casa accogliente nei momenti di vita comune al padre.
L’altra sottolineatura che vogliamo fare è il rispetto del bando del CDD che prevede che anche i non autosufficienti possano venire accolti. A questo proposito anche il precedente sindaco in una risposta ad una mia interrogazione dell’aprile 2013 dichiarava essere la struttura predisposta ad accogliere  le persone non autosufficienti. Tema riportato anche dalla stampa locale che merita non solo un approfondimento ma anche una risposta positiva proprio nella chiave di citta' prossima ai cittadini.

Da ultimo sempre pensando alla città che si fa prossima vogliamo chiedere al Sindaco di sanare la criticità dovuta al mancato passaggio del secondo giro di Cem per il ritiro dei pannoloni e dei pannolini che creano parecchi problemi di stoccaggio e igienici a coloro che hanno neonati e persone con problemi che prevedono l’uso dei pannoloni. Soluzione positiva che solo alcuni cittadini “insistenti” hanno ottenuto. E’ bene che il secondo passaggio venga ufficializzato e concesso a tutti coloro che devono smaltire pannolini e pannoloni.

Bene  la presa in carico sociale della persona a 360° gradi, attraverso la gestione unitaria delle informazioni rilevanti del cittadino e  la costante attenzione alle esigenze delle persone disabili e delle loro famiglie per una reale politica di  sollievo delle famiglie nella progettazione dei servizi alla persona;mentre per quanto riguarda i profughi chiediamo quale la situazione dell’accoglienza dei profughi inviati dalla prefettura ai vari comuni.?|

La città Europea dello Sport
 La Candidatura di Cernusco sul Naviglio come Città Europea dello Sport è   un fatto positivo in termini di  visibilità dello sport cittadino   soprattutto se presa   come occasione di miglioramento delle strutture sportive esistenti. A questo proposito ho visto favorevolmente la presentazione del bando alla Consulta dello sport anche se è mancata una maggior precisione da parte del Sindaco e dell’Assessore allo sport sui fondi da mettere a disposizione per le migliorie strutturali.
A questo proposito chi frequenta gli spazi sportivi conosce quanto c’è ancora da fare per migliorare le nostre strutture sportive.

Per quanto riguarda ciò che è scritto nel documento sull’Ampliamento e riqualificazione delle strutture sportive del Centro Sportivo di via Buonarroti,  ristrutturazione della tribuna dello Stadio Scirea; realizzazione del corpo spogliatoi in prossimità del campo di rugby; sviluppo dell’area tennis; predisposizione di un nuovo campo in sintetico consigliamo  all’ Assessore allo Sport insieme alla Consulta dello sport  di effettuare annualmente un sondaggio che ponga delle domande precise sullo stato delle strutture, la sua gestione e le nuove esigenze delle società cosi da avere un quadro completo dell’esistente e avere chiare le opportunità che si possono creare grazie allo sviluppo delle attività sportive cosi da dare seguito ad azioni e scelte efficaci  perché lo sport sia veramente vero , leale e di tutti oltre che strumento di costruzione e benessere della persona umana. 

Idem per quanto riguarda il centro sportivo di via boccaccio fermo da anni nel suo sviluppo che frena ad oggi il suo utilizzo da parte dei cittadini e delle società sportive.

Nella direzione del rifacimento delle strutture sportive mi sembra di rilevare che    non ci sia un quadro chiaro a 360 ° della situazione delle esigenze e degli sviluppi possibili  dei nostri attuali e futuri spazi sportivi. Penso ai campi a nord del centro sportivo di via buonarroti la cui convenzione sarà presentata questa sera.
Il bando presentato da Enjoy durante l’assemblea della  Consulta non completa il perimetro del centro sportivo di via Buonarroti  come da esso risultano esclusi gli spazi del tennis e il campo da rugby .
Ci chiediamo se anche il tennis verrà messo a bando  in modo separato  trattandosi di attività a rilevanza economica?!
Mentre per quanto riguarda il rugby si legge che per l’anno 2018 sono previsti interventi di manutenzione straordinaria ai fini del mantenimento delle strutture esistenti, nello specifico si prevede la realizzazione degli impianti fognari per le strutture del rugby.
Il rugby merita una struttura nuova ed efficiente  data dalla grande risposta che la società sta ottenendo sul campo, struttura   che potrebbe essere inserita nello sviluppo a nord del Centro sportivo . VALUTIAMOLO!!  . Lo spostamento del rugby   permetterebbe di eliminare i container esistenti e riqualificare la zona adiacente al naviglio e ai giardini prospicenti. 
Sarebbe utile capire da questa Amministrazione le motivazioni che sottintendono le scelte presentate questa sera. 
Inoltre chiedo al sindaco e all’assessore di chiarire il motivo del rallentamento del percorso del bando Enjoy  citato in quanto lo stesso era  già passato nell’ ultima giunta di giugno  della precedente Amministrazione ancor prima della richiesta di parere alla Consulta dello sport nell’ Assemblea di questo ottobre. .
Inoltre la tribuna Scirea da tempo in programma di rifacimento con finanziamenti messi, poi tolti, poi rimessi e poi ridotti,   può essere pensata come centro di aggregazione   inserendo in essa la club house il ristorante ,  le sedi associative e  la copertura,  mentre dall’ ultima variazione presentata questa sera viene pensata solo nel suo rifacimento elettrico. Sarebbe meglio capire , primo perché non è stata inserita nel bando e secondo perché non ripensarla in modalità “ricettiva” e “aggregativa”  oltre il momento sportivo.
Occorre che l’amministrazione chiarisca se il centro sportivo di via Boccaccio sarà rilanciato con denaro pubblico o con partecipazione privata.


La città sicura
 Segnalo ancora una volta come non  abbiamo potuto partecipare a  bandi regionali sulla sicurezza in quanto il Comandante non rispondeva direttamente al sindaco come invece i regolamenti prevedono
Ci chiediamo se questa anomalia verrà sanata e come?!
          Consigliamo anche maggiori controlli verso l’attività di Cem nelle prime ore mattutine che creano disagi (  automezzi contromano…..) come da segnalazione dei cittadini

UNA CITTA’ BELLA VERDE
Nel documento si legge che Bella verde è la città decisa a salvaguardare il proprio territorio…… un ottimo  proposito a cui invitiamo a  fare seguire le azioni  ,  prima fra tutte la conservazione, la tutela e la promozione dell’intero  Parco degli AIRONI minacciato dell’ampliamento di un già enorme centro commerciale che stravolgerebbe l’ecosistema del parco e del laghetto oltre a danneggiare il nostro territorio. Leggiamo però nel documento  che   nel 2019 è previsto l’ampliamento del Parco degli Aironi  che lascia intendere che se l’ampliamento dovesse svolgersi   sarà quindi solo sul parcheggio del Carosello nel territorio di Carugate. In questo caso verrebbero riconosciuti i punti a favore dell’ampliamento senza erodere suolo . Ricordiamo però come sia necessario fare la corretta manutenzione del Parco e chiediamo il motivo per cui da più di un anno non sia stata eseguita lasciando le piante cadute a terra. Il parco merita di essere reso fruibile alle famiglie attraverso una pista ciclabile raggiungibile da via Adua  

Per quanto riguarda l’area dismessa  GARZANTI in via Mazzini  invitiamo l’amministrazione e la proprietà a trovare   una soluzione, anche in chiave residenziale, che porti valore alla città  e come compensazione si possa pensare al verde tra il parco dei germani e ronco cosi da completare il parco dei Germani.

 Per quanto riguarda la  Predisposizione del Nuovo Regolamento Edilizio;….invitiamo a  rivedere i coefficienti di edificabilità che hanno permesso nel passato la costruzione di bei caseggiati al posto di vecchie villette dando cosi la possibilità ai proprietari di edificare anche per i propri familiari  a costi sostenibili.

ALLIENAZIONI DI IMMOBILI E TERRENI!? Quali sono!? Ci dobbiamo trovare dentro anche il parco degli aironi?!

Per quanto riguarda la città ciclabile occorre inserire soluzioni  riguardante l’uscita da Cernusco verso Cologno da viale Monza e da via Vespucci oltre che trovare soluzione al problema dello snellimento del traffico intorno alle scuole Itsos e Autora Bachelet.
Qui   un strada che giri intorno alle scuole e che defluisca sulla strada per cologno sgraverebbe di parecchio il traffico intorno alla scuola permettendo una maggior fruibilità dei servizi.
Per quanto riguarda il traffico passante vanno rimossi i cartelli, ancor oggi presenti,  che invitano a passare in Cernusco per portarsi nei paesi limitrofi (vedi sulla padana   angolo via Leonardo da Vinci indicanti la direzione di Cologno e Brugherio) e a bloccare il traffico passante nelle ore mattutine e della sera.
  
Vediamo favorevolmente  la ripresa  del costante impegno per l’ottenimento del biglietto unico metropolitano attraverso il costante dialogo con Città Metropolitana e ATM.

La città verde
In  tema di Ecuosacco ricordo l’incontro promesso nel  maggio 2016 alla Filanda dall’allora Sindaco e dall’attuale sindaco  Zacchetti allora assessore  per un incontro di verifica sulla raccolta rifiuti. Penso che sia doveroso e utile sia per l’Amministrazione che per i cittadini fare il punto e dare spunti per migliorare la raccolta attraverso un nuovo incontro pubblico.
Per quanto riguarda i sacchi rossi invitiamo l’amministrazione a comunicare ai cittadini  come verranno restituiti i soldi a coloro che hanno utilizzato meno sacchi della dotazione in quanto nel costo del sacco è previsto anche il costo di smaltimento che in questi casi non è stato utilizzato?!
Come invitiamo l’amministrazione a  rivedere la  modalità della pulizia delle strade in zona Tre torri causa di parecchi disagi ai cittadini e di sovraccarico di lavoro agli agenti di polizia locale. Problema sollevato dalla dottoressa Mabellini con una lettera al Sindaco circa due anni fa che non ha ancora trovato risposta. Qui basterebbe che la Cem si dotasse come ogni moderna azienda di gestione dei rifiuti e pulizia delle strade (vedi Amsa) delle macchine pulisci strade con getto di acqua che non obbligano lo spostamento delle auto posteggiate.
Si avrebbe cosi una maggior pulizia e un minor disagio per i cittadini residenti e frequentatori del quartiere per i suoi molteplici servizi oltre a  facilitare il lavoro   per i  dipendenti  di Cem.


UNA CITTA’ BELLA SEMPLICE
Il sito comunale è da ripensare, lo streaming da migliorare, la diretta radio da recuperare, la  comunicazione attraverso whatttsapp da attivare insieme all’app del comune. Questo e altro per dire che qui  si può solo migliorare in quanto il nostro comune, al pari di  parecchi comuni lombardi, sono  all’ anno zero per utilizzo del digitale e dei servizi a valore aggiunto che facilitano il lavoro dei dipendenti e la vita dei cittadini.
Invitiamo l’amministrazione a mettere in campo azioni efficaci pronti come Cernusco Civica a fare la nostra parte per consigliare e proporre soluzioni migliorative riguardante l’innovazione .

Per quanto riguarda la biblioteca ci sta a cuore la proposta di individuare una struttura per lo studio serale e nei week end che potrebbe essere individuata nell’’ex sede dell’unione dei comuni in via cavour nei pressi della  biblioteca a fianco di villa alari oppure nelle  aule presso la Filanda oppure utilizzando spazi nelle scuole  in orari extra scolastici.
Insomma l’esigenza c’è. Troviamo insieme una soluzione.

Ottimo il ripristino della figura del fundraiser all’interno del Comune per la ricerca di fondi su bandi pubblici e privati. Nella nostra città ci sono risorse che possono essere convogliate per il bene di Cernusco.
INVITIAMO A individuare una sala per i consiglieri ( se ne parla dal 2007 con il presidente del consiglio Perego) e la nuova sala del consiglio comunale in cui fare anche le commissioni  in “digitale” cosi che tutte le sedute pubbliche, consigli e commissioni, sia on line con la possibilità di essere seguite dai cittadini o di “interviste” di esperti proiettabili in sala.

La città e le sue scuole inclusive e di qualità
La scuola è iniziata da più di un mese e chiediamo quando sarà presentato il piano di diritto allo studio?!
Facciamo qui una segnalazione sui giochi all’aperto  della scuola Montalcini in via don milani   . Oltre ai canestri mancanti e all’asfalto rotto  del campo da basket ,  già segnalati a cui ho avuto risposta positiva per un pronto intervento dagli assessori che ringrazio, segnalo i giochi rotti o insufficienti dei giardini della  materna  che avevano visto  anche una raccolta firme dei genitori che chiedevano una soluzione positiva. Chiediamo di verificare e provvedere alla loro riparazione e alla  loro implementazione.  


UNA CITTA’ BELLA VIVA 
Per quanto riguarda La città e i suoi spazi rigenerati bene il recupero e riqualificazione delle aree dismesse nell’ambito del PGT; da cui è importante portare valore alla citta
A questo proposito chiediamo inoltre  se i cittadini residenti in zona melghera possano sperare in una soluzione riguardante l’ex albergo melghera li dagli anni 90  a deturpare il territorio.


Mentre per quanto riguarda La città nella città metropolitana

La Prosecuzione della formazione dei commercianti in un’ottica di distretto e dello sviluppo di iniziative in rete in partnership pubblico-privato può essere affiancata ad una formazione per rendere moderna la cura del cliente da parte degli esercenti oltre che ripensare  gli orari di apertura al pubblico cosi da permettere   la visita della clientela anche  nelle ore di pranzo e cena.

Per quanto riguarda lo sviluppo del wifi diffuso possono essere utilizzate per esempio le panchine 2.0 che permettono oltre alla diffusione della connettività, la diffusione della musica, il conteggio dei passanti e la misurazione della qualità dell’aria solo per citare alcuni plus della panchina 2.0 utili anche per animare le zone della nostra città.
Proprio a questo proposito vista la situazione drammatica in cui versa l’aria dell’hinterland milanese è utile avere uno o più misuratori della qualità dell’aria nella nostra città che possono fungere anche da stimolo per azioni sia amministrative che personali per migliorare gli stili di vita che diano una miglior qualità dell’aria per noi e per i nostri figli.

Sappiamo che Cernusco è cambiata dagli anni 70 in cui sono cresciuti parecchi di noi.
Le sfide ci sono e vanno affrontate insieme per il bene della nostra comunità

Claudio Gargantini consigliere comunale
capogruppo Cernusco Civica

p.s. Cernusco Civica si è astenuta uscendo dall'aula    per via di un vecchio articolo del regolamento del consiglio comunale che indica  un voto di astensione sulle linee programmatiche come  un voto favorevole 

Lasciami un tuo segno. Grazie

Grazie per i commenti lasciati. Vi chiedo una cortesia, lasciate la vostra firma, un riferimento, almeno il nome, magari la mail. La vita non è solo questione di merito e di metodo, ma anche e soprattutto una questione personale. Le cose che si dicono, come si dicono, acquistano sapore se riferite a un volto, a un nome.Ciao Claudio.



mail claudiogargantini@alice.it

cell. 335.6920669

fax 06.418.69.267